MOOC

Alla scoperta di Course Networking: cuore di Mooc Dys

MOOC Dys ha selezionato la piattaforma Course Networking al fine di proporre una formazione gratuita e aperta a tutti sui disturbi specifici dell’apprendimento. Il Course Networking rappresenta una soluzione globale che si focalizza sullo scambio didattico attivo tra i partecipanti.

Course Networking: una piattaforma online coinvolgente

MOOC Dys è una tipologia di MOOC basato sulla partecipazione e sulla collaborazione. Per raggiungere queste finalità sociali e pedagogiche, si richiedono strumenti che obbediscano a determinati criteri:

  • Un ambiente completo che permetta ai partecipanti di cimentarsi in scambi intensivi utilizzando semplici strumenti
  • L’opportunità per i partecipanti di creare e condividere le loro personali risorse: testimonianze, suggerimenti e giochi, strategie per aiutare i bambini affetti da DSA sia a casa che a scuola

Course Networking, con le sue caratteristiche sociali e comprensive, si pone come ideale strumento per affrontare queste sfide.

Course Networking: una rete di didattica sociale (social learning)

Course Networking è una piattaforma che si basa soprattutto sulla collaborazione e sullo scambio reciproche esperienze.

E’ un ambiente all’interno del quale viene concessa ai partecipanti larga autonomia, dando loro la possibilità di pubblicare post, commenti e valutazioni. Possono inoltre organizzare eventi online e offline e comunicare via mail, chattando o creando delle classi virtuali.

Come parte del progetto MOOC Dys, si intende sfruttare una piattaforma che massimizzi gli scambi tra i partecipanti, che siano genitori, docenti oppure semplicemente persone interessate nei disturbi specifici dell’apprendimento.

Si desidera che essi siano in grado di esprimere le proprie opinioni, pubblicando post sulle loro storie ed esperienze di relazione con studenti con DSA.

Crediamo fortemente nella scelta di Course Networking come giusto strumento attraverso il quale sviluppare nuove strategie didattiche.

Spesso gli organizzatori di MOOC usano i social media (quali Facebook, Twitter o Google+) al fine di facilitare l’allenamento e coinvolgere i partecipanti in maggiori scambi.

Course Network è completamente differente: si tratta infatti di un vero e proprio ambiente di lavoro virtuale, basato su una rete di didattica sociale. Un network simile a Linkedln.

Le news feed: il punto centrale dello scambio

Come in Linkedln, Networking (chiamato anche CN, utilizzando l’acronimo) offre delle news feed al centro della pagina (marker n°1)

Un panorama generale di Course Netwoking

Sul lato sinistro della pagina, si possono vedere i diversi corsi che sono stati registrati (marker n°2) e sul lato destro dello schermo appare un calendario con i vari eventi programmati. Tali eventi possono essere online (come le classi virtuali e i compiti) oppure off-line (come ad esempio un invito al meeting ufficiale o ad un drink con gli altri partecipanti della stessa regione

I post: un’efficace alternativa ai forum

Invece di dare l’accesso ai forum (interni ed esterni), il CN consente ad ogni partecipante di pubblicare post, esattamente come avviene con Facebook o Linkedln, con un senso di sicurezza. E’ necessario cliccare sulla voce “Post” e si può cominciare a scrivere.

Pubblicare un post su CN

Scrivere un post su CN è semplice come postare uno status su Facebook: è necessario cliccare sulla voce “Post” in alto a sinistra, inserire un titolo e scrivere il testo del post. In seguito si sarà in grado di aggiungere facilmente:

  • Un’immagine dal web o dal proprio computer
  • Un file dal proprio computer o dal proprio account di Google Drive
  • Un link di un sito Web
  • Un file in formato SCORM (un formato standard di scambio per le piattaforme e-learning

Gli altri partecipanti potranno successivamente commentare o pubblicare e/o esprimere la propria valutazione mediante l’utilizzo di stelle (tre stelle-valutazione massima).

Course Networking: un LMS facile da usare

Course Networking è una tipologia di LMS (Learning Management System): piattaforma applicativa (o insieme di programmi) che permette l’erogazione dei corsi in modalità e-learning.

I corsi sono integrati nel network dei social learning. Basta cliccare sul nome di un corso nel menu di sinistra oppure sulla voce “corsi” in alto nello schermo, accedendo così al corso in cui ci si vuole registrare.

Il corso Networking LMS

Quando si è in classe, il menu sulla sinistra mostra diversi moduli che aumentano gradualmente: in questo caso ogni modulo corrisponde ad una settimana di progressi, come in MOOC Dys (marker N°1). Il contenuto di ogni corso modulare appare al centro della pagina (marker N°2) mentre invece in alto al contenuto, c’è un menu con il post, il gruppo di lavoro, l’evento o l’e-mail (marker N°3). Questo significa che si possono utilizzare tutti questi elementi senza abbandonare il corso.

Il corso Networking: un ePortfolio per tutta la vita

Un’altra caratteristica estremamente interessante del Course Networking è il suo “ePortfolio”.

Un portfolio è uno spazio in cui gli artisti o i designers raccolgono i campioni delle loro produzioni al fine di mostrare le loro competenze. L’Europa sta incoraggiando sempre di più le istituzioni accademiche ed i centri di formazioni ad offrire gli e-portoflii ai partecipanti. Si tratta quindi di un modo efficace di creare un documento che accompagna e mostra ai partecipanti il proprio successo – accademico e professionale – durante tutta la vita.

Il Course Networking ePortfolio

Innanzitutto qualche elemento di identificazione. In seguito, le competenze di una persona: tali competenze permettono ai potenziali datori di lavoro di “trovare” i portfolii delle persone i cui profili ritengono più interessanti.

Altre sezioni mostrano i badge e le certificazioni ottenute durante il percorso formativo e attraverso la propria esperienza lavorativa.

Tutte queste sezioni possono essere spostate, affisse o nascoste a discrezione dell’utilizzatore.

L’ePortfolio è un documento elettronico completo di utilizzo continuativo: è infatti possibile continuare ad aggiungere informazioni mano a mano che si accumulano esperienze lavorative. Questo è in linea con l’obiettivo europeo di promuovere l’apprendimento lungo tutta la durata della vita professionale di un individuo.

Per ulteriori informazioni verrà prossimamente pubblicato un articolo più dettagliato.

Il Course Networking: una piattaforma basata sul gioco

Alla fine, il Course Networking è una piattaforma interamente basata sul gioco: essa infatti utilizza elementi di gioco divertenti e stimolanti.

L’utilizzo dei giochi verrà ora illustrato nei dettagli.

Nel Course Networking ogni attività scelta guadagna punti. Tali punti vengono raccolti e permettono ai partecipanti di raggiungere determinati livelli:

  • Soldi (money): 500 punti
  • Oro (gold): 1.000 punti
  • Diamante (diamond): 2.500 punti

Questi punti sono attribuiti dal progettista del corso: essi possono concentrarsi su determinate attività (come scrivere o commentare i post) al fine di incoraggiare gli scambi tra i partecipanti.

La piattaforma di apprendimento (learning platform) include inoltre un set di badge: questi sono automaticamente consegnati dal sistema, come ad esempio il badge del miglior post della settimana.

Questi punti sono inoltre un punto di riferimento per aiutare i partecipanti per identificare la loro posizione nel gruppo: è alto, medio o basso? In ogni caso, si può adattare il proprio comportamento per non essere troppo in ritardo nella partecipazione.

Anche questa parte del Course Networking sarà approfondita in un prossimo articolo.

La Purdue University, sponsor e partner associato del MOOC Dys

Il professor Ali Jafari della Purdue University a Indianapolis (USA) ha realizzato lo spazio online di Course Networking.

Durante gli scambi avuti, egli ha dimostrato un forte interesse per il progetto MOOC Dys. Per tale ragione oggi si considera la Paradue University come partner associato del MOOC.

L’università statunitense è di grande supporto sulle iniziative proposte: invita ad utilizzare la piattaforma, partecipando nello sviluppo di nuove strategie educative per il MOOC Dys.

Un’intervista speciale con il professor Ali Jafari sulla motivazione del suo coinvolgimento nel progetto sarà pubblicata prossimamente in un nuovo articolo.

Tags
Show More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close